Franchising e competenza territoriale

Franchising e competenza territoriale – La competenza territoriale nel contratto di franchising – Clausola sul foro competente nel franchising

Giovanni Adamo

Franchising e competenza territoriale – Nuova Ordinanza della Corte di Cassazione

Le parti avevano previsto una clausola sul foro competente nel contratto di franchising

La Corte Suprema di Cassazione si è pronunciata in materia di franchising e competenza territoriale in un procedimento per regolamento di competenza in relazione ad un contratto di franchising che prevedeva una clausola di deroga alla competenza territoriale a favore del Tribunale di Bologna.

Il franchisee aveva convenuto in giudizio il franchisor avanti il Tribunale di Palmi, il quale, alla luce della clausola in questione, ed in accoglimento della tempestiva contestazione della competenza territoriale nel contratto di franchising sollevata dalla parte convenuta, aveva dichiarato la propria incompetenza.

Il Franchisee impugnava detta Sentenza avanti la Corte di Cassazione mediante Regolamento di competenza.

Franchising e competenza territoriale – la norma applicabile

La norma applicabile al caso di specie era l’art. 28 c.p.c., a tenore del quale “La competenza per territorio può essere derogata per accordo tra le parti, salvo che per le cause previste nei nn. 1), 2), 3) e 5) dell’art. 70, per i casi di esecuzione forzata, di opposizione alla stessa, di procedimenti cautelari e possessori, di procedimenti in camera di consiglio e per ogni altro caso in cui l’inderogabilità sia disposta espressamente dalla legge“, nel suo combinato disposto con l’art. 29, co. 2, c.p.c., per il quale “L’accordo non attribuisce al giudice designato competenza esclusiva quando ciò non è espressamente stabilito“.I rilievi della Suprema Corte

La competenza territoriale nel contratto di franchising non è esclusiva se le parti non stabiliscono espressamente tale esclusività

Per la Suprema Corte, nel caso di specie, “La soluzione data dal tribunale alla questione di competenza non appare corretta. Va infatti rilevato che, come osservato anche dal Procuratore Generale, l’art. 19 del contratto sottoscritto dalle parti non prevede un foro convenzionale esclusivo, non potendosi concludere in tal senso sulla base della semplice espressione in esso contenuta “per qualsiasi controversia indica competente…”, in mancanza di una chiara espressione della volontà delle parti volta ad escludere la possibilità di rivolgersi agli altri fori previsti dalla legge come competenti. Ciò in applicazione del principio di diritto già chiaramente espresso da Cass. n. 18707 del 2017 e ribadito recentemente da Cass. n. 1838 del 2018: “La designazione convenzionale di un foro territoriale, anche ove coincidente con alcuno di quelli previsti dalla legge, assume carattere di esclusività solo in caso di pattuizione espressa, la quale, pur non dovendo rivestire formule sacramentali, deve comunque risultare da una inequivoca e concorde manifestazione di volontà delle parti volta ad escludere la competenza degli altri fori previsti dalla legge, sicchè la clausola, con la quale venga stabilita la competenza di un determinato foro “per qualsiasi controversia”. Escludendo che la clausola contrattuale richiamata abbia la funzione di individuare come unico foro territoriale individuato dalle parti il Tribunale di Bologna, sussiste per contro la competenza per territorio del tribunale adito, radicata quanto meno in relazione al luogo ove doveva eseguirsi la obbligazione dedotta in giudizio, ex art. 20 c.p.c.. La sentenza impugnata deve essere pertanto cassata e il ricorso va accolto, con la conseguente rimessione della causa al competente Tribunale di Palmi per la prosecuzione del giudizio“.

La clausola sul foro competente nel franchising – come possiamo aiutarti

Ci occupiamo di contratto di franchising sin dalla emanazione della Legge 129 del 2004, ed abbiamo assistito numerose imprese in molti casi giudiziari ed arbitrali. Di seguito alcuni dei più recenti:

Se sei un Franchisor possiamo aiutarti nella corretta scrittura del contratto, comprensiva anche della clausola sul foro competente nel franchising. Se sei un franchisee possiamo orientarti nella scelta del corretto foro competente, o sulle criticità della clausola che lo prevede.

Hai bisogno di una consulenza in materia di contratto di franchising? Contattaci subito 051.19901374

Oppure scrivici da qui