Contraffazione o Imitazione del marchio: cos’è e come difendersi

Contraffazione del marchio – Tutela del marchio e contraffazione – Imitazione del marchio – Azione di contraffazione del marchio

Contraffazione del marchio ed imitazione del marchio: due delle forme più gravi di concorrenza sleale

La contraffazione del marchio, o la imitazione del marchio sono tra le forme più gravi di concorrenza sleale che un’impresa possa subire. E si tratta di forme di concorrenza sleale contro le quali è impossibile non agire, date le conseguenze che esse possono comportare: la più grave è la vanificazione totale dello sforzo imprenditoriale.

Cosa sono la Contraffazione e Imitazione del Marchio

Sono illeciti gravi, che creano una lesione alla radice del rapporto tra il consumatore di un prodotto o di un servizio e l’impresa che li offre sul mercato.

Alterano la percezione del consumatore sulla provenienza del prodotto o del servizio

Il marchio ha la fondamentale funzione di identificare il prodotto o servizio con l’impresa che li produce. Quindi la Contraffazione e Imitazione del marchio sono estremamente pericolose perché rischiano di impedire quella identificazione, legando anzi il prodotto o il servizio al contraffattore, e non al produttore originale.

I presupposti della contraffazione del marchio

La somiglianza o comunque la confondibilità tra due marchi

C’è contraffazione del marchio quando il competitor utilizza un marchio simile o comunque confondibile con quello usato legittimamente dall’imprenditore.

Un caso ancora più grave è poi quello della usurpazione del marchio, che si verifica quando il contraffattore usa non un marchio simile o confondibile, ma usa senza autorizzazione proprio il marchio dell’imprenditore.

Cosa fare se il tuo marchio viene contraffatto o imitato

Se il marchio viene contraffatto o imitato, l’imprenditore dovrà ragionevolmente agire in giudizio per fermare la contraffazione del marchio e per chiedere il risarcimento del danno.

Si può agire in via d’urgenza per fermare la contraffazione, oppure chiedere il risarcimento del danno da contraffazione

L’imprenditore avrà due possibilità di azione giudiziaria:

  • avviare d’urgenza un’azione di contraffazione, in modo da bloccare subito l’attività illecita;
  • oppure, una volta cessata la contraffazione, agire in via ordinaria contro il contraffattore per ottenere il risarcimento del danno.

Le Sentenze di Studio Legale Adamo

Abbiamo un ventennio di esperienza nel campo della tutela del marchio e contraffazione, e  della concorrenza sleale, ed abbiamo ottenuto numerosi provvedimenti di accoglimento (a tutela dei diritti dei clienti lesi dalla contraffazione) o anche di rigetto delle pretese avversarie, quando illegittime. Verifica, per esempio:

Devi fermare la contraffazione del marchio? Contattaci subito 051.19901374

Oppure scrivici da qui