Concorrenza sleale – Consulenza legale

Concorrenza sleale – Protezione del marchio – Tutela del brevetto – Informazioni aziendali riservate – Consulenza legale stragiudiziale in diritto industriale ed assistenza nei giudizi per:

  • Concorrenza sleale
  • Imitazione prodotti
  • Sottrazione di informazioni riservate aziendali
  • Concorrenza dell’ex dipendente
  • Concorrenza dell’ex agente
  • Comunicazione aziendale scorretta
  • Violazione del marchio
  • Violazione del brevetto
  • Storno di dipendenti
  • Sviamento di clientela
  • Scorrettezza professionale
  • Vendita sottocosto

CHIAMA LO 051.199.01.374

Concorrenza sleale – Consulenza legale

concorrenza-sleale-consulenza-legale-diritto-industriale-protezione-del-marchio

Concorrenza sleale – Consulenza legale – Assistenza giudiziale e stragiudiziale in materia di tutela del marchio, concorrenza sleale e diritto industriale, dai casi di contraffazione del marchio o di contraffazione del brevetto alla concorrenza parassitaria, dalla sottrazione di informazioni riservate aziendali, allo storno di dipendenti. Dalla concorrenza sleale dell’ex dipendente, o dell’ex agente, 

CHIAMA LO 051.199.01.374

Come fermare la concorrenza sleale

L’inibitoria d’urgenza – I provvedimenti ottenuti

concorrenza-sleale-consulenza-legale-protezione-del-marchio-tutela-del-brevetto-informazioni-aziendali-riservate

Concorrenza sleale – consulenza legale – Abbiamo assistito in giudizio su tematiche di diritto industriale e protezione del marchio numerosissime imprese nei più svariati comparti produttivi (dall’automotive, alla progettazione e produzione di arredamento, alla produzione di strumenti elettronici e di strumenti di meccanica di precisione, all’engineering, all’editoria, alla moda, al food & beverage, all’impiantistica), ottenendo numerosi provvedimenti di inibitoria urgente di gravi ipotesi di concorrenza sleale, e Sentenze di risarcimento del danno e di tutela del marchio, e ciò in particolare nei casi di:

  • sottrazione di informazioni riservate (Sentenza del Tribunale di Bologna del 29 ottobre 2013, oggetto anche di pubblicazione sulla prestigiosa rivista di settore “Giurisprudenza delle Imprese“);
  • concorrenza sleale dell’ex dipendente (Ordinanza Trib. Firenze, 7 febbraio 2017);
  • imitazione servile dei prodotti di un concorrente (Ordinanza Trib. Venezia 28 aprile 2017);
  • violazione della correttezza professionale (Ord. Trib. Venezia 4 luglio 2017);
  • imitazione di tutta l’attività di un concorrente (Ordinanza Trib. Venezia 17 novembre 2017);
  • uso indebito e contraffazione del marchio (Ordinanza Trib. Firenze 3 gennaio 2018);
  • contraffazione del marchio (la recentissima Ordinanza Trib. Ancona 22 aprile 2020)
  • concorrenza parassitaria (Ordinanza Trib. Venezia 4 gennaio 2018);
  • violazione di licenza software (Decreto Trib. Genova 29 dicembre 2017);
  • impiego non autorizzato del marchio (Decreto Trib. Napoli 2 maggio 2018);
  • impiego illecito su “Google Adwords” del marchio del concorrente come parola chiave, a danno del concorrente (Ordinanza Trib. Genova 5 settembre 2018);
  • concorrenza sleale e diritto al nome (Sentenza Trib. Bologna, 22 maggio 2019).

CHIAMA LO 051. 199.01.374

CONTATTACI

Concorrenza sleale – consulenza legale – potrebbero interessarti anche:

Concorrenza dell’ex dipendente: quando è sleale?

Sottrazione di informazioni riservate e concorrenza sleale