I rapporti tra imprese che operino nell’ambito di mercati sovrapponibili, direttamente o indirettamente, sono sempe più complessi. La globalizzazione e la circolazione di prodotti e servizi ha reso poi le attività produttive un settore nell’ambito del quale occorre monitorare con la massima attenzione il comportamento dei concorrenti, e tanto di quelli nazionali, quanto di quelli esteri.

La contraffazione di prodotti, in particolare, ha comportato e comporta una rilevantissima diminuzione degli utili d’impresa, a vantaggio di soggetti che, non possedendo know-how e risorse industriali, si avvantaggiano di quelle altrui sfruttandole illecitamente ed ottenendo un posizionamento senza titolo sul mercato.

Talora occorre agire contro comportamenti macroscopicamente illeciti anche all’estero, tentando, a titolo esemplificativo ed ove possibile, di operare la “descrizione” di materiale contraffatto anche presso gli Espositori e le Fiere commerciali.

Talaltra, invece, il comportamento illecito è più “sottile”, ma non meno pericoloso (si pensi alla concorrenza sleale c.d. “per agganciamento”, a quella “parassitaria”, alla “appropriazione di pregi altrui”, alla pubblicità ingannevole che finisce con il danneggiare anche i concorrenti), in quanto tramite esso il concorrente sleale si procura un vantaggio competitivo che finisce con il rendere antieconomica l’iniziativa dell’imprenditore corretto.

Lo Studio assiste le imprese, anche  – ove occorra – mediante il collegamento estero con Networks internazionali di primaria importanza, nell’ambito di tutte le azioni repressive contro i comportamenti slealmente concorrenziali.

L’attività si sustanzia, pertanto, nella predisposizione di ricorsi cautelari d’urgenza, volti ad ottenere il “blocco” immediato dell’attività sleale, e, ove possibile, il sequestro e la distruzione del materiale contraffatto, nella instaurazione del successivo procedimento per risarcimento danni, nonché, ove occorra, mediante l’assistenza necessaria ad ottenere l’applicazione delle eventuali sanzioni penali per il contraffattore.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *